L’installazione artistica alta 4 metri che rappresenta un uomo seduto su una panchina, ha attraversato l’Italia (Milano, Bologna, Padova, Napoli e Roma) raccogliendo l’entusiasmo della gente. Con il suo viaggio lungo lo stivale ha sostenuto le persone con IPF e ha raccontato come chi ne soffre sia costretto ogni giorno a fare i conti con la malattia. Diventato un simbolo della lotta all’IPF, in ogni città visitata il Guerriero Stanco ha ricevuto il sostegno delle comunità locali, simbolicamente unite attorno a lui per aiutarlo a rialzarsi e continuare a combattere con coraggio la malattia per conquistare nuovi traguardi.

Combattere l’IPF significa anche poter vivere una vita piena e attiva. Nel mondo, diversi pazienti sono coinvolti in una maratona simbolica di 6 minuti, non solo per spingere chi ne è affetto a reagire, ma anche per far conoscere questa patologia. In Italia, Claudio sostiene la campagna #FightIPF, camminando per 6 minuti e condividendo la sua esperienza, a favore di tutti coloro che direttamente o indirettamente ne sono colpiti. Prendi ispirazione dal video di Claudio e passa il testimone contro l’IPF!